Puntare sui Contenuti che sulla SEO
Puntare sui Contenuti che sulla SEO

Essere primi sui motori di ricerca non sempre è utile. Spesso, si ci concentra sulle attività di ottimizzazione per i motori di ricerca tralasciando l’utente. Ed è proprio questo l’errore più banale ma, ahimè, più diffuso.

Il posizionamento

Il posizionamento, ovvero la visibilità tra i risultati del motore di ricerca, è l’obiettivo primario di chiunque abbia un sito Internet. L’ottimizzazione per i motori di ricerca invece, deve essere considerata un’operazione secondaria. Essere primi su Google potrebbe infatti avere un impatto assai negativo sul Sito Web poiché, gli utenti, potrebbero non trovarlo interessante.

L’obiettivo principale è l’utente

L’obiettivo principale è l’utente che, all’interno del sito, deve trovare esattamente quel che cerca. Google infatti valuta, tra le altre cose, il tempo di permanenza di ogni utente e le pagine visitate. Più tempo permane all’interno del sito, maggiore sarà la valutazione da parte dell’algoritmo. Essere in prima pagina per costringere l’utente ad uscire dopo pochi secondi, non è una strategia.

Puntare sui contenuti

Puntare sui contenuti dovrebbe essere l’unica vera preoccupazione per chi realizza un sito Internet. Offrire risposte complete ed esaustive agli utenti è la chiave di successo per ogni progetto del web. Come suggerisce da anni Giorgio Taverniti, conosciuto come Giorgio Tave, non perdete tempo a cercare trucchi SEO ma puntate sui contenuti. Altrimenti creare un Sito Internet sarà inutile.

Essere primi sui motori di ricerca non sempre è utile
Tags: