Pagine Facebook che incitano alla violenza: istruzioni per l’uso

Pagine facebook che incitano alla violenza
La quantità di pagine Facebook presenti all’interno della celebre piattaforma è praticamente incalcolabile anche perchè la loro crescita è esponenziale. Tra queste però, purtroppo sempre più spesso, ci sono quelle che incitano alla violenza. Ecco quindi cosa fare per segnalare una pagina che presenta contenuti che violano le regole del social network.

Cosa fare con una pagina Facebook che presenta contenuti violenti?


Solitamente, questo tipo di Facebook page, vengono create per attirare l’iscrizione degli utenti che vogliono esprimere tutto il loro disgusto e la loro indignazione verso gli idioti che inneggiano alla violenza. Tale pratica è utile per poter accedere ad informazioni che possono essere utili per diversi scopi, quali ad esempio l’utilizzo dell’indirizzo di posta elettronica degli iscritti per l’invio di spam.
 
E’ quindi molto importante evitare di condividere la pagina Facebook poiché, in questo modo, andremo a favorire la sua diffusione con il conseguente incremento degli iscritti. E’ quindi bene ignorare le pagine Facebook quando queste propongono contenuti offensivi ed oggettivamente deprecabili.

Come segnalare una pagina Facebook che presenta contenuti violenti?


La cosa migliore da fare è quella di segnalare una pagina Facebook utilizzando l’apposito servizio offerto dalla piattaforma di Mark Zuckerberg.
 
Ogni pagina, proprio sotto l’immagine di copertina ed alla destra del pulsante messaggio, propone un menu a tendina contenente tutta una serie di opzioni tra le quali quella di Segnala pagina. Una volta selezionata l’opzione si aprirà una finestra che consente all’utente di specificare quelle che dovrebbero essere le violazioni. La richiesta sarà quindi inviata al centro di sicurezza che provvederà alla sua eventuale rimozione.

Come segnalare una pagina Facebook alla polizia postale?


Sarebbe bene inoltre segnalare la violazione anche alla Polizia postale, il nucleo facente parte della Polizia di Stato dedicato ai reati informatici. In questo caso è sufficiente contattare il nucleo di polizia postale più vicino.