Hill Climb Racing con i trucchi per Android

La jeep a Countryside
La jeep a Countryside

Hill Climb Racing con i trucchi per Android offre l’opportunità di ottenere monete sempre disponibili. Si tratta di uno dei giochi più scaricati del momento dal Google Play e che, in pochissimo tempo, è riuscito ad ottenere un notevole successo soprattutto tra i player di sesso maschile.

Il videogame, disponibile anche per iOS, è scaricabile gratuitamente dal market di Android. Uno degli obiettivi del giocatore è quello di raccogliere quante più monete possibile, disposte su un percorso più o meno tortuoso, attraverso una folle corsa a tempo sul proprio veicolo. I soldi così raccolti potranno poi essere utilizzati per sbloccare nuovi scenari, acquistare e modificare le vetture.

Oltre al denaro il giocatore dovrà, sempre più in fretta, raccogliere le taniche di benzina per evitare di rimanere a secco di carburante ed interrompere così la corsa. Ma la sfida non è solo quella di superare il proprio record sulla distanza percorsa, ma anche quello di effettuare il maggior numero di acrobazie aeree, dette flip.

Sebbene possa sembrare tutto molto semplice, gli sviluppatori hanno deciso di aggiungere un altro piccolo ostacolo. Il pilota infatti, tale Newton Bill, non risulta immortale e, basta una manovra sbagliata, per rompersi l’osso del collo. Il controllo del mezzo avviene attraverso un sapiente dosaggio del pedale dell’acceleratore e di quello del freno, questi ultimi posti ai lati del display dello smartphone o del tablet.

Come visto in precedenza con il gioco Android per i Simpson Springfield, anche in questo caso esiste una versione modificata di Hill Climb Racing che consente di ottenere un grosso quantitativo di monete semplicemente raccogliendone almeno una. Sbloccare livelli e potenziare la propria auto, la moto o il carro armato diventa così assai più facile e veloce. In questa versione manca il gatto delle nevi.

Per installare Hill Climb Racing Mod è necessario disinstallare il gioco originale eventualmente presente all’interno del nostro device poiché, l’installazione della versione modificata non andrebbe a buon fine.


Lascia un commento