Kim Dotcom deve rinunciare a me.ga per il futuro MegaUpload


Kim Dotcom deve già rinunciare a me.ga, il dominio della piattaforma che avrebbe dovuto ospitare il futuro MegaUpload. Lo stato del Gabon si sarebbe improvvisamente opposto al servizio di file sharing tanto atteso dal popolo Internet. La notizia si è immediatamente diffusa sui social network.

Il Ministo delle Comunicazioni del Gabon, tale Blaise Louembe, si sarebbe dichiarato non disponibile ad ospitare il servizio, basato sul cloud computing, poiché orientato a commettere azioni illecite contro il diritto d’autore. Proprio in difesa del copyright ha quindi deciso di sospendere immediatamente il sito.
 

Kim Dotcom annuncia su Twitter l’alternativa per MegaVideo dopo me.ga


Attraverso un messaggio su Twitter, l’imprenditore tedesco Kim Schmitz (questo il vero nome di Dotcom), ha rassicurato gli utenti sostenendo l’esistenza di un piano B. Sembrerebbe infatti che, l’intera operazione, era già stata preventivata dal team di sviluppo che fa capo a Schmitz poiché, il Top-Level Domain al quale si era affidato Kim Dotcom per il nuovo me.ga, era gestito da Gabon Telecom, quest’ultima legata all’azienda di intrattenimento Vivendi.
 
Appare quindi chiaro che le major, insieme all’FBI, non vogliano consentire la nascita di una piattaforma affondata dopo un’estenuante guerra. Non rimane quindi che attendere ulteriori sviluppi sulla vicenda. Per ulteriori approfondimenti consultare il Sito Internet di Kim Dotcom.