Microsoft Windows XP è stato terminato definitivamente

Logo di Microsoft Windows XP
Microsoft Windows XP chiude i battenti.
Microsoft Windows XP è stato terminato definitivamente mandando in pensione, dopo 13 anni, uno dei sistemi operativi Microsoft più apprezzati. Si diffonde quindi adesso un problema relativo alla sicurezza informatica poiché, l’azienda dei Windows, non rilascerà più alcun aggiornamento.

Il problema principale è la diffusione di Windows XP che, secondo le ultime stime, è diffuso in oltre il 40% dei computer mondiali, molti di questi non in grado di supportare i più moderni Windows 7 e Windows 8. In questo caso sarà necessario cominciare a considerare l’opzione di acquistare un personal computer più performante.

Il pensionamento di Windows XP giunge nella stessa data del rilascio dell’aggiornamento di Windows 8.1 che introduce interessanti novità. Oltre a poter scegliere facilmente la possibilità di accedere al Desktop saltando la schermata Start, il nuovo Windows Upgrade aggiunge un piccolo pulsante per spegnere velocemente il PC.

Già da diversi anni la Microsoft, proprio per spingere gli utenti ad abbandonare il vecchio sistema operativo XP, aveva già inibito la possibilità di aggiornare Internet Explorer, un’iniziativa di fatto inutile e che non ha fatto altro che incrementare la migrazione degli utenti verso browser alternativi come Google Chrome e Mozilla Firefox.

Adesso, la definitiva chiusura di Windows XP mette in serio pericolo tutti coloro i quali non vogliono ancora aggiornare la propria configurazione. Se da un lato c’è chi parla di allarmismo, dall’altro c’è chi sostiene che, la presenza eventuale di falle, che non verranno più correttamente chiude, potrebbero inficiare la sicurezza informatica di reti Lan.